Nostrofiglio.it
    Nome disegno: PREDATORS_3
    Categoria: Personaggi dei cartoni animati > Sottocategoria: Predators
    TAG: predator

    Predators è un film horror fantascientifico uscito nel 2010. Leggete la trama a fondo pagina.

clicca sull'immagine per stamparla

cartoni/predators/predators_3.JPG

    Il mercenario Royce si risveglia mentre è in caduta libera dal cielo, ma poco prima di impattare al suolo si apre un paracadute che lo fa atterrare in una giungla sconosciuta. Presto incontra altre persone giunte nella foresta come lui: il narcotrafficante della los Zetas messicana Cuchillo, lo Spetsnaz russo Nikolai, la soldatessa israeliana e cecchino esperto Isabelle, il guerrigliero RUF della Sierra Leone Mombasa, il carcerato condannato a morte Stans, il giovane medico Edwin e il silenzioso killer della Yakuza Hanzo. Con l'eccezione di Edwin e Stans, tutti i presenti sono esperti nell'uso delle armi e soldati letali, eppure non hanno idea del perché siano finiti lì e neppure dove si trovino. Esplorando il luogo, che si scoprirà essere un pianeta artificiale fuori dal Sistema solare, il gruppo trova il cadavere decomposto e sventrato di un marine morto combattendo contro qualche misteriosa creatura della quale trovano tracce sparse. Non molto tempo dopo gli otto vengono attaccati da un branco di bestie aliene e Cuchillo viene ucciso. Royce intuisce che l'intero pianeta è una sorta di riserva di caccia e quindi sono tutti prede in quanto coloro che l'hanno organizzato cacciano esseri umani. Il gruppo si mette a seguire le tracce dei mostri quadrupedi, che si erano ritirati dopo aver sentito un richiamo, e giungono in una specie di accampamento dove trovano cadaveri alieni spellati e un Predator vivo legato a un totem. Poco dopo giungono altri Predators - Falconer Predator, l'esperto di spionaggio che aveva tenuto sotto osservazione il gruppo, Tracker Predator, colui che alleva i segugi alieni, e Berserker Predator, il più forte e feroce nonché comandante del trio -, fisicamente più imponenti del prigioniero, che assalgono in gruppo ferocemente e nella colluttazione Mombasa perde la vita a causa di una trappola formata da lance mentre gli altri si mettono in salvo. Isabelle rivela di aver già sentito parlare dei Predators in passato in quanto ha letto il rapporto dell'unico sopravvissuto di uno squadrone che fu attaccato in Guatemala nel 1987. In seguito Royce e gli altri incontrano Noland, un soldato che è vissuto sul pianeta per diversi anni, sopravvivendo all'interno di un relitto alieno e rubando la tecnologia dei Predators, con la quale afferma di averne uccisi un paio. Tuttavia Noland soffre di disturbi mentali a causa della totale solitudine e isolamento continuo per nascondersi dai Predators. Mentre sono ospitati nel suo nascondiglio nel relitto, Noland spiega anche che i Predators visti non sono di un solo tipo ma ce ne sono di due categorie. Simili fra loro, ma nettamente diversi. Noland li paragona usando la differenza tra un cane e un lupo. Il posto in cui sono finiti loro è controllato dai predator-lupo che sono più grossi e più forti e che cacciano anche i predator normali. Noland ritiene che questa faida fra le due specie stia andando avanti da diverso tempo. Royce pianifica quindi di tornare al campo dei Super-Predators e liberare il Predator prigioniero, con la speranza che come gesto di riconoscenza l'alieno li riconduca sulla Terra. Noland, ormai schizofrenico per via della solitudine, durante la notte prova ad uccidere il gruppo di Royce appiccando un fuoco nel relitto per poi potersi cibare di loro. Royce attiva una carica di esplosivo facendo scoprire a Tracker il nascondiglio, così li raggiunge e una volta nel relitto uccide Noland facendolo a pezzi con il suo cannone al plasma. Nello scontro che segue, Nikolai si sacrifica per permettere agli altri di salvarsi facendo esplodere delle granate che ha addosso, uccidendo Tracker. Con il rumore della forte esplosione, Berseker e Falconer si recano dalle loro prede. Anche Stans si sacrifica per permettere agli altri di salvarsi affrontando Berserker, che gli strappa brutalmente la spina dorsale dal corpo. In seguito Hanzo, armato con una katana, affronta Falconer e alla fine di un duello all'ultimo sangue, entrambi muoiono. Il gruppo, ridotto ai soli Royce, Isabelle ed Edwin, continua la fuga ma il medico rimane azzoppato da una tagliola dei Super-Predator; Royce decide di abbandonarlo, ma Isabelle si rifiuta e rimane con lui e lo aiuta a camminare. Royce torna all'accampamento e libera il Predator legato al totem e questi, in cambio, attiva l'astronave e imposta il navigatore automatico verso la Terra. Proprio in quel momento Berserker raggiunge il campo dove affronta il Predator liberato da Royce, il quale nel frattempo corre verso l'astronave. I due Predators sembrano alla pari, ma alla fine il Super-Predator riesce a uccidere il Predator, dopodiché fa esplodere la sua nave, che aveva preso il volo. Nel frattempo Edwin, rimasto bloccato in una trappola con Isabelle, l'avvelena con un bisturi unto di veleno neurotossico rivelando di essere un serial killer (è per questo che i Super-Predators hanno scelto anche lui) e affascinato dai mostri, esprime il desiderio di rimanere sul pianeta insieme a loro considerandosi un mostro a sua volta. All'improvviso arriva Royce, che salva Isabelle e ferisce Edwin, usandolo poi come esca per il Super-Predator con delle granate. Berserker sopravvive all'esplosione e attacca Royce. L'uomo intrappola l'alieno in un cerchio di fuoco per confondere la sua visuale ad infrarossi (in questo modo il Predator non può distinguere il calore corporeo da quello delle fiamme) ma Berserker riesce a prendere di mira Royce lo stesso seguendo il suo battito cardiaco (un visore di cui sono dotati solo i Super-Predators) e cerca di ucciderlo. Prima che possa farlo, Isabelle, che intanto si è parzialmente ripresa dal veleno paralizzante, spara all'alieno con il suo fucile e Royce approfitta di questa momentanea distrazione per ferire mortalmente e successivamente decapitare il mostro con un'ascia. Finito il combattimento, Royce ed Isabelle, feriti e stanchi, finalmente si ritrovano e passano la notte nell'accampamento distrutto; all'alba successiva osservano sconfortati il cielo pieno di paracadute che portano nuove prede per il gioco alieno.

POTREBBERO INTERESSARTI

cartoni/predators/predators_3.JPG

predators_3

cartoni/predators/predators_2.JPG

predators_2

cartoni/predators/predators_4.JPG

predators_4

cartoni/predators/predators_5.JPG

predators_5

cartoni/predators/predators_1.JPG

predators_1

ULTIMI 12 INSERIMENTI

misti/richiesti14/maggie-bianca-1.JPG

maggie-bianca-1

misti/richiesti14/maggie-bianca-2.JPG

maggie-bianca-2

misti/richiesti14/maggie-bianca-3.JPG

maggie-bianca-3

cartoni/miraculous_ladybug/ladybug-chat-noir.JPG

ladybug-chat-noir

cartoni/monchichi/monchichi-010.JPG

monchichi-010

cartoni/monchichi/monchichi-011.JPG

monchichi-011

cartoni/monchichi/monchichi-012.JPG

monchichi-012

cartoni/monchichi/monchichi-013.JPG

monchichi-013

cartoni/monchichi/monchichi-014.JPG

monchichi-014

cartoni/monchichi/monchichi-015.JPG

monchichi-015

cartoni/monchichi/monchichi-016.JPG

monchichi-016

cartoni/monchichi/monchichi-017.JPG

monchichi-017